Manuel Perdicaro - miodottore.it
PROTESI



Sono dispositivi, fissi o mobili, creati su misura per sostituire i denti mancanti e riabilitare le funzioni orali dei pazienti. Alcuni tipi di protesi possono essere utilizzate per correggere le anomalie funzionali, estetiche, di forma, colore o posizione dei denti naturali.

Le protesi dentali si distinguono in:

Protesi fisse:

Sono protesi che non possono essere rimosse dal paziente. In questa categoria troviamo le faccette, le corone, i gusci di ceramica, i ponti cementati a pilastri di sostegno naturali.

Protesi Mobili

Al contrario delle protesi fisse queste possono essere rimosse dal paziente. In genere si utilizzano per rimpiazzare l’assenza di molti denti o quando sono totalmente assenti (edentuli). La protesi mobile può essere:

Parziale:

Viene fissata ai denti naturali tramite ganci, residui o attacchi artificiali. La struttura metallica che lo compone prende nome di scheletrato. Gli attacchi metallici consentono un livello di stabilità funzionale e masticatoria ottimale. Gli attacchi metallici permettono un miglior livello di stabilità funzionale e masticatoria.

Totale:

In assenza totale di denti la classica dentiera sostituisce una o entrambe le arcate dentarie appoggiandosi sulle gengive. È sempre una soluzione economica e meno complessa, per ripristinare le funzioni orali del paziente.

Combinata:

Una soluzione che prevede la combinazione di due tecniche, fissa e mobile, per salvaguardare i denti sani rimasti evitando di scaricare loro la forza masticatoria.

Protesi fissa su impianti:

La famosa Implantologia che a oggi è la migliore soluzione per una risoluzione funzionale ed estetica dei casi edentuli. Prevede la sostituzione di singoli elementi dentali o intere arcate dentarie grazie all’inserimento chirurgico di pilastri in titanio, ai quali i denti vengono ancorati in modo definitivo.

Protesi avvitata/cementata:

La protesi su impianti può essere avvitata o cementata. Entrambi efficaci per stabilizzare l’impianto, vengono valutati in funzione delle diverse situazioni cliniche.

Faccette in porcellana

questa tecnica consente di porre rimedio agli inestetismi causati da fratture, anomalie di forma, dimensione, difetti di posizione (diastema) o alterazioni di colore. Un sottile strato di porcellana viene incollato sulla superficie visibile del dente.

Lo Studio dentistico DentalP, presente a Milano zona Turro dal 1980, si avvale di medici e personale sanitario competente e sempre aggiornato sui materiali e sulle tecniche cliniche. Garantisce al paziente assistenza di qualità e un servizio efficiente, preciso e personalizzato. Gli stessi medici e le stesse strutture sono disponibili anche a Melzo dov’è operativa la seconda sede, attiva dal 1994.

Entrambe gli studi dispongono di tutte le più moderne attrezzature per affrontare ogni caso clinico, come l’Ortopantomografia digitale 2D - 3D e la tecnologia CAD-CAM per la progettazione chirurgica e protesica.